martedì , 24 maggio 2016
Ultime notizie
Legalità, Ministero e Coni

Legalità, Ministero e Coni

ministeroE’ da tempo che si cerca di capire se il Paintball sia una disciplina legale o meno e questo perchè l’Italia è rimasto uno degli ultimi Paesi ad avere delle normative uniche che lo regolino. Per fare chiarezza su questa faccenda, ci siamo basati sul D.M. 361 del 9 Agosto 2001, art.1, comma 2, recante la disciplina specifica dell’utilizzo delle armi ad aria compressa o a gas compressi, sia lunghe che corte, i cui proiettili erogano un’energia cinetica non superiore a 7.5 juole e delle repliche di armi antiche ad avancarica di modello anteriore al 1890 a colpo singolo (Gazzetta Ufficiale Serie gen. – nr. 231 del 4 ottobre 2001), che recita: “Le armi ad aria o a gas compressi, sia lunghe che corte, i cui proiettili sono dotati di un’energia cinetica, misurata all’origine, non superiore a 7,5 joule, sono armi con modesta capacità offensiva non assimilate alle armi comuni da sparo. Le armi di cui al comma 1 possono utilizzare esclusivamente il funzionamento semiautomatico od a ripetizione semplice ordinaria e sono destinate al lancio di pallini inerti non idonei a contenere o trasportare altre sostanze o materiali”.

Inoltre, sarebbe opportuno capire meglio cosa si intenda per “arma” e “proiettile”, ma al momento non siamo ancora riusciti a reperire informazioni tecniche a riguardo da parte del Ministero, in quanto non sembrano esistere schemi, disegni o semplici descrizioni che definiscano tali parole, ma da parte del Ministero ci sono stati chiesti ulteriori dati per poter andare avanti con lo svolgimento e la risoluzione della pratica.

Partendo da questo D.M., il Settore Nazionale Paintball CSEN, in data 7 dicembre 2010, ha chiesto al Ministero degli Interni e al CONI una deroga a questa legge che permetterebbe alla disciplina Paintball di essere praticata liberamente e senza alcun dubbio anche in Italia.

Di risposta, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ufficio dello Sport, il 27 Gennaio 2011, alla richiesta avanzata dal Settore Nazionale Csen Paintball  ha risposto con una “non risposta” e passando la “patata bollente” al Ministro dell’Interno con la preghiera di conoscere l’avviso di esso in proposito alla deroga.

Mentre dall’Ente CSEN è arrivato il riconoscimento del Paintball come sport riconoscendo il marcatore un attrezzo sportivo.

 

[AGGIORNAMENTO]
IL PAINTALL E’ LEGALE, GRAZIE A NOI!

http://www.federazioneitalianasportpaintball.it/index.php/paintball-legale-capitolo-chiuso/