venerdì , 1 luglio 2016
Ultime notizie

Assicurazione campo

Il Contraente Centro Sportivo Educativo Nazionale CSEN ha in corso con FONDIARIA – SAI S.p.A. una polizza assicurativa con la quale assicura la Responsabilità Civile verso terzi dei propri Dirigenti Nazionali e territoriali nonchè quella di ogni Circolo o Società Sportiva affiliata derivante loro dalle attività dell’Associazione previste dallo Statuto atte a organizzare e promuovere iniziative sportive, culturali, sociali e/o del tempo libero.

Il massimale unico, per sinistro, viene fissato in € 500.000,00.

Le adesioni alla polizza assicurativa verranno comunicati dall’Ente all’Agenzia e la copertura avrà effetto dalle ore 24 del giorno del loro pervenimento a quest’ultima e cesserà in automatico lo stesso giorno della scadenza della tessera.

L’assicurazione è obbligatoria per gli sportivi dilettanti in base al Decreto 3/11/2010 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.296 del 20/12/2010.

L’assicurazione vale per il rischio derivante dall’esercizio delle attrezzature, degli impianti e del materiale necessario per lo svolgimento dell’attività sportiva ed eventuali tribune. Essa vale per il rischio derivante dalla proprietà delle costruzioni a carattere permanente e degli impianti fissi ed eventuali tribune.

 

ART. 1)

La garanzia si intende prestata in favore di tutti gli iscritti al CSEN per gli infortuni accaduti:

  • durante la pratica di attività sportive previste fra le finalità statuarie dell’A.S.D. risultanti dalla tessera personale di ciascun iscritto;
  • durante gare, allenamenti o prove. Gli allenamenti e le prove, sia svolti in forma singola che collettiva, dovranno essere effettuati in presenza di istruttori-tecnici dell’A.S.D.;
  • in occasione della frequentazione delle Sedi Sociali e durante la partecipazione attiva a manifestazioni sportive organizzate dall’Associazione;
  • durante i trasferimenti organizzati dall’A.S.D. con l’utilizzo di mezzi di trasporto sia pubblici che di proprietà della stessa. Come mezzi pubblici si intendono anche gli automezzi noleggiati con o senza autista dall’A.S.D.;
  • in occasione delle partecipazioni a manifestazioni ufficiali all’estero.

ART. 2)

L’assicurazione prevede:

  • € 80.000,00 in caso di morte;
  • € 80.000,00 in caso di invalidità permanente

con franchigia al 6% per le attività sportive e del tempo libero.

ART. 3)

Poichè l’erogazione di una indennità giornaliera da ricovero o da gessatura non è prevista dal Decreto sopra citato, si conviene che, limitatamente agli infortuni comportanti fratture ossee, radiologicamente accertate, che però abbiano esiti invalidanti non superiori alle franchigie contrattuali previste dall’Art. 2, si darà luogo ad un risarcimento forfettario:

  • € 100,00 per fratture prodotte da traumi con invalidità dal 1 al 3%;
  • € 150,00 per fratture prodotte da traumi con invalidità dal 4 al 9%;
  • € 150,00 per fratture del setto nasale;
  • € 350,00 per spese dentarie (per giovani fino ai 15 anni di età);
  • € 100,00 per rottura occhiali (per giovani fino ai 15 anni di età).

ART. 4)

La copertura ha validità un anno sportivo (1 settembre – 31 agosto) e la decorrenza della garanzia inizia dalle 24 ore del giorno di emissione della tessera, risultante dalla data apposta sulla stessa.

ART. 5)

Le garanzie si intendono in vigore anche per gli iscritti di età superiore ai 75 anni, ma non superiore agli 80, che partecipano ai corsi di mantenimento fisico e motorio. Per questi casi la validità delle garanzie è limitata ai soli infortuni che si verificassero nell’ambito delle palestre e dei luoghi preposti all’esercizio fisico.

ART. 6)

La Società, accertata la risarcibilità del danno, provvederà alla liquidazione dell’indennizzo dovuto entro 60 giorni dal pervenimento della documentazione necessaria; a questo proposito sarà necessaria la produzione del certificato di Pronto Soccorso.

ART. 7)

Nelo caso l’inforunio colpisca contemporaneamente più persone assicurate, l’esborso massimo complessivo a carico della Società non potrà superare l’importo di € 2.000.000,00. Qualora gli indennizzi liquidabili ai sensi di Polizza nel loro complesso eccerano tale importo, verranno riproporzionati.